Copertina della guida
Copertina della guida "Dove Andare quando" di Lonely Planet

“Dove Andare Quando”, la frase più ricorrente del viaggiatore fai da te.

Lo strumento essenziale per pianificare il viaggio perfetto in ogni mese dell’anno è “Dove Andare Quando”, un libro edito da Lonely Planet.

Com’è il clima in India ad agosto? Qual è il periodo migliore per visitare Petra? Natale ai Caraibi è fattibile? Sarò a New York per lavoro in aprile, c’è qualche evento che non mi posso perdere?

Viaggiare, si sa, è la cosa più bella che possa esserci e nulla deve coglierci impreparati. Studiare e valutare per bene le caratteristiche che si presentano nelle varie stagionalità in ogni singola parte del mondo è fondamentale per godere appieno di un’esperienza di viaggio.

Ecco perchè voglio parlarti di “Dove Andare Quando”. Voglio spiegarti i motivi per i quali è uno strumento essenziale nella programmazione dei tuoi viaggi. Te lo assicuro, una volta provato, non ne potrai più fare a meno.
E per facilitarti il primo approccio, ti spiegherò com’è strutturato e ti darò qualche “dritta” per utilizzarlo al meglio.

“Dove Andare Quando” è la domanda più importante da farsi quando si viaggia. Tutti abbiamo in mente la destinazione dei sogni, ma prima di prenotare dobbiamo accertarci di poterne trarre il meglio.”

Perchè acquistare “Dove Andare Quando”

Se pensi che passare ore a “googlare” tra siti e blog (tra l’altro più o meno affidabili) sia l’unico modo per reperire informazioni di viaggio, ti sbagli.
Avere sempre a portata di mano un unico prodotto, ossia il nostro libro, che racchiude in maniera ordinata e precisa tutto quello di cui puoi aver bisogno, non ha prezzo.

Ti facilita enormemente la ricerca facendoti risparmiare tempo prezioso!

Io l’ho ricevuto come regalo di Natale da parte di mio marito, l’altra metà della mia vita, l’altra metà del blog e, soprattutto, insostituibile compagno di avventure in giro per il mondo.

Certo, prima di partire, anche io sono abituata a reperire informazioni pratiche sull’ormai onnisciente Google, ma ti posso assicurare che “Dove Andare Quando” è utilissimo.

Una fonte inesauribile di idee sempre a portata di mano.

Senza dimenticare il fatto che le modalità di utilizzo sono le più svariate!

L’uso più immediato che ne puoi fare è vederlo come un libro-guida per capire il periodo migliore per recarsi in quella specifica località che ti interessa e che vuoi visitare.

Di contro, se hai le ferie stabilite ed obbligate in un certo periodo dell’anno, è un utilissimo prontuario per fare una selezione sulle mete che danno il meglio di sè proprio in quel periodo. 

Con una copertina rigida e un formato tutt’altro che semplice e maneggevole da trasportare in viaggio, possiamo definirlo anche un “libro fotografico”, con bellissime immagini di alta qualità. Un libro quindi da sfogliare comodamente sul divano per lasciarsi ispirare e anche un po’ per sognare. Un libro per scoprire mete a cui magari non si era mai pensato e farsi invogliare.

Come utilizzare “Dove Andare Quando”

“Dove Andare Quando” è diviso in 12 capitoli, ognuno dedicato ad un mese dell’anno.

E all’inizio di ogni mese, c’è una simpatica infografica strutturata in modalità test.

Rispondi alle domande, segui il percorso ed arriverai al tuo viaggio ideale.

Dall’Uganda al Giappone, dall’Australia al Costa Rica, sono oltre 360 le mete di tutto il mondo che vengono presentate. Una panoramica rapida ma sufficientemente esauriente. Per ogni meta, oltre ad una sommaria e generica descrizione, viene indicato il periodo migliore per visitarla.

E non solo.

Con grafici, simboli, schemi, fotografie, informazioni e suggerimenti di vario tipo, vengono forniti tutti gli elementi per pianificare il viaggio perfetto.

In maniera sintetica avrai l’idea della temperatura media che potrai trovare in determinati periodi, saprai quanto tempo è necessario starci, se è una meta economica o costosa, se ci sono feste ed eventi particolarmente importanti, ed ancora, cosa si può vedere nei dintorni (con tanto di distanze e mezzi per raggiungerli). Tutti dati autorevoli perchè pronunciati dalla voce di tutto rispetto della Lonely Planet, tra le guide turistiche, uno dei brand più longevi e famosi.

Ogni luogo sa dare il meglio di sè in determinati periodi dell’anno.

Non solo per il clima ma anche per particolari festività che ne danno una connotazione ben specifica. Pensiamo ad esempio al coloratissimo Holi Festival che si svolge in India a marzo o alla fioritura dei ciliegi, la cosiddetta Sakura, che in aprile regala al Giappone un’aura magica. Ma senza andare così lontano, posso farti esempi anche più vicini a noi; molto banalmente, puoi optare per le Dolomiti in piena estate se la tua passione è intraprendere camminate impegnative tra i sentieri di montagna, ma se ami il freddo e non vedi l’ora di inforcare un paio di sci, allora devi spostare la prenotazione verso Dicembre /Gennaio.

“Dove Andare Quando”, perchè è la guida che ogni viaggiatore dovrebbe avere

L’ho detto “in tutte le salse”, e ormai lo avrai capito. Ma se così non fosse e hai ancora qualche dubbio, corro ai ripari.

Qualunque sia il tipo di viaggio che cerchi, in qualunque momento decidi di partire, che il tuo scopo sia dondolarti su un’amaca, correre in moto, pedalare in bici, mangiare e bere, fare un tour in treno, camminare o far festa “Dove Andare Quando” ti dice dove andare.

E stai sicuro, difficilmente sbaglierà il colpo!

Recensione di Federica Ermete