Copertina del libro
Copertina del libro "Vespeggiando in Sudamerica. Ai confini del mondo con una Vespa Px” di Mario Pecorari

Vespeggiando in Sudamerica , scritto dall’ autore Mario Pecorari è un libro di viaggio che srotola chilometri e chilometri di bellezza, inneggiando a un’unica sola grande fede: quella nelle due ruote della Vespa. Una compagna di avventure che permette ai due protagonisti del libro di mettere in moto i propri sogni nomadi, esplorando gli sterminati paesaggi del Sudamerica con il vento tra i capelli.

“Capita che il sogno diventi un compagno di vita in grado di fornirci un rifugio sia nei momenti difficili sia in quelli felici […] poi un giorno succede qualcosa, si attiva un meccanismo e nasce un desiderio fortissimo di trasformarlo in realtà.”

DUE CUORI E UNA VESPA IN VIAGGIO

Quando accendiamo le nostre passioni succedono sempre grandi cose.
Se poi le passioni in questione sono quella per il viaggio, unita a quella per la Vespa, il risultato non può che essere sorprendente.
Mario e Sandra, infatti, sono due grandi appassionati dei viaggi in Vespa , ecco perché il loro modo di viaggiare trasmette una gioia semplice e un senso di spensieratezza che trasformerà la tua lettura in un’irresistibile voglia di essere su quella sella al loro posto.

Esplorare il mondo su due ruote, però, non è soltanto sinonimo di libertà.
Attraverso le avventure dei due protagonisti imparerai che viaggiare in Vespa è anche un esercizio di grande adattamento e di osservazione.
Perché vuol dire fare a meno del superfluo e dare importanza solo alle cose fondamentali, quelle che non puoi fare a meno di portare con te.
Un insegnamento che pone i protagonisti di questo viaggio in una condizione nella quale imparano a rapportarsi coi luoghi in maniera del tutto diversa da quella alla quale sono abituati, perché li spinge a concentrasi sull’esperienza che fanno di un luogo, ponendo l’accento sul fatto che la cosa fondamentale di un viaggio non è quel che di materiale portiamo a casa, ma le emozioni e gli incontri che ci arricchiscono.

Viaggiare in Vespa , poi, vuol dire anche osservare il paesaggio in modo diverso, perché esplorare il mondo in sella spinge a focalizzarsi bene sui luoghi che si attraversano, anche se certi luoghi a volte possono letteralmente rapirci.
Quelli del Sudamerica , infatti, si prestano particolarmente bene ai viaggi in moto, con gli innumerevoli paesaggi attraversati da strade infinite che scivolano sotto alle ruote come lunghe pellicole che si distendono per centinaia e centinaia di chilometri.
Non a caso, spesso, Mario sarà in preda a una sorta di trance, data proprio da un sole che picchia duro mentre percorre strade lambite da paesaggi che sembrano non cambiare mai.
È così che correre in Vespa diventa quasi ipnotico e allora fa comodo avere un attenta compagna di viaggio come Sandra che, con una pacca sulla gamba, ti riporta prontamente alla realtà.

DAL CILE ALL’URUGUAY PER CONDIVIDERE UNA PASSIONE

Tra le pagine di Vespeggiando in Sudamerica , però, si assapora non soltanto la meraviglia dell’atmosfera di città come Buenos Aires, Rosario, Montevideo, Santiago, etc.,ma soprattutto lo spirito di squadra che nasce tra i vespisti, al di là dei confini o del proprio luogo di provenienza.
È come un vero e proprio branco i cui membri sembrano riconoscersi immediatamente, grazie alla passione per un mezzo che incarna la libertà e la condivisione.

Ecco perché il viaggio di Mario e Sandra non è soltanto una entusiasmante esplorazione che tocca parchi naturali, cascate prepotenti, saline sterminate e città costiere; ma è soprattutto un viaggio all’insegna di incontri speciali.
Quelli numerosi che, giorno dopo giorno, città dopo città, i protagonisti vivono, facendo la conoscenza dei membri degli svariati club di vespisti delle varie località del Sudamerica .
Persone accoglienti che, con entusiasmo, mostreranno a Mario e Sandra, caffè storici, antichi monumenti e strade suggestive e che, spesso, apriranno loro anche la porta di casa propria.

Quello che ne viene fuori è un meraviglioso viaggio che dimostra quanto la condivisione di una passione, spesso, possa creare dei legami capaci di superare qualsiasi distanza o differenza culturale.

Scopri oggi l’America del sud! Acquista Vespeggiando in Sudamerica. Ai confini del mondo con una Vespa Px su Amazon

UN SOGNO LUNGO 21.000 CHILOMETRI

Viaggi come quello di Sandra e Mario sono un invito a sognare in grande, a non porre limiti ai propri desideri, ma anche la dimostrazione di come per realizzare un sogno occorra avere pazienza, tenacia e costanza.
Ecco perché i nostri protagonisti realizzano il loro grande viaggio nel 2012, dopo un intero anno di preparativi e progettazione.
Un impegno che permetterà loro di esplorare il Sudamerica in lungo e in largo, toccando Cile, Argentina, Paraguay, Brasile e Uruguay.

Il racconto che ne viene fuori è un vero e proprio diario di viaggio intriso di fatica, determinazione e leggerezza.
Mario e Sandra dimostrano di avere grande spirito di adattamento e riescono a superare qualunque difficoltà gli si presenti, trasformandola in un’opportunità di condivisione con le persone del luogo.
Come quando, davanti all’assenza di un posto per la notte, si ritrovano a piazzare la propria tenda all’interno di una caserma dei pompieri.
Terminata la lettura di Vespeggiando in Sudamerica , infatti, rimane denso nell’aria un pensiero e cioè che il viaggio è la migliore scuola di vita che si possa fare.

Recensione di Gabriella Ferracane